The most complete guide to software, hardware and services for the banking sector.

KLINE srl

    • Belief in the future and in technological innovation

      Kline is always looking for the best solutions for its customers, combining the best of technological evolution in compliance with regulations

      A classic software house, with ever more defined and specialised features, Kline is - in fact - like a company whose proposition of value is almost entirely focused on SIM, SGR, Fiduciaries, Finance Banks (with the latter intending the entities that distribute Individual Patrimony Management Services and/or Ordinary Online Trading Services and which need tools to integrate such with their existing legacy systems).
      Kline operates in a very dynamic context, subject to numerous changes from outside and from the scope of regulations. To help us understand the market is CEO Stefano Limonta. His strategic vision begins by underlining how Finance Banks and Financial Intermediaries are shifting technology towards the mobile world and towards solutions that lead to total dematerialisation. Limonta suggests, "Imagine banking models such as Widiba or CheBanca!, well, the same processes can be translated into our industry as well, with the same goal - to diminish the technological complexity and to provide customers with a modern and easy digital experience. As you can imagine, this route also falls with the needs that are expressed to Kline by its customers, who are increasingly asking for new digitisation solutions and to lighten internal back-office processes."
      To this end, for the next two years, Kline will be committed to launching a comprehensive re-design of its management systems to render them more powerful, innovative, and mobile-/web-based. "In the coming months, we will officially present our customers with this long-range project and we shall also strive to discuss such these prospects that are still connected to suppliers that alone can guarantee more recent solutions."
      Important projects require brilliant minds. Kline has created an ad hoc unit that will implement the top technology available. "I want to point out that our company is not a software or technology aggregator for other parties. This is by choice and vocation - we are well aware that in maintaining the high standards of maintenance and updating with regards to regulatory issues - just think of Mi-FID II - it is necessary to be independent and very quick." The Unit will have a strategic importance within the company and will work with technology of the latest generation. Within are experts in mathematics, finance and IT. "Functional knowledge is matched with engineering work. We are talking about highly-specialised resources from which we expect great results."

      From specialisation to new businesses
      If this is the path that will lead Kline to satisfying the "demand for technology", what can be said with regards to what they are facing and/or evaluating when it comes to the SIM, SGR, Fiduciaries? "In this case, the perspective is slightly different. In fact, these entities are generally renouncing presenting themselves with an all-inclusive offer and are focusing on specialisation. This is to keep costs under control, being the 'poly-specialisation', with all its services, being very costly in economic terms." Many entities are adding to the classic activities of Order Collection and/or Placement, of Consulting, perhaps even in a free manner. This service is considered, in fact, essential not only to ease the competition of large banking groups but also to work on the loyalty of its clientèle. Nonetheless, many establish placement agreements with product houses (Funds) and start recruiting Financial Advisers/Consultants. However, these professionals need to be provided with business-enabled services and technologies, such as management support software for example. All has to be highly professionalised and extremely rigorous, so as to be compliant with that indicated by MiFID II. "The theme is of utmost importance: the European Securities and Markets Authority (ESMA) has recommended to the individual Regulators of each adherent nation that special attention must be paid by the Intermediary to its Customers, who should not be reached and identified with the sole objective of selling its own products, but it must be determined and monitored in a workaround that will allow for the verification of the changes in need at the level of Financial Risk, Economic and/or Familial Situation, etc. These operators are thus asked to implement a true and proper governance and to oversee the customer - in terms of need - even over time. In Kline's offering, these platforms are already available. Kline has also identified and created workgroups with particularly proactive and sensitive Customers to this end, so that they may be ready to implement the software by responding to the needs of MiFID II and to render the platforms both business- and compliant-oriented." Finally, we come to the Fiduciaries. They are also subject to a path of change that will lead to becoming supervised entities, able to provide Account Aggregation services, thus cataloguing the client's portfolio and reporting the risks they face on the market (analysis and reclassification of portfolio value that may also consider taking into account Assets beyond the specific domain of Finance). Kline has already been structured and positioned so as to provide Fiduciaries with the software tools needed to carry out such operations.


      The value of Organisational and Management Consultancy
      The time of the mere supply of technology products has surely come to an end. For some years now, Kline has also chosen to dedicate itself to consultation services. On the one hand, it has involved clients in the path of creation the organisational model based on its platforms; on the other hand, it has been structured so as to provide support to the users, especially in relation to the rapidly-changing regulatory aspects. Such activities are carried out both with dedicated internal staff and with the support of staff advisors who work both on-site and within the company.

      Over the past two years, Kline has also attracted dozens of new professionals and the expansion project is continuing. "Something very particular is happening in the companies of our direct competitors. Some have focused on external aggregation, a solution that has not always been successful. Other vendors have failed to meet the timings required by customers. This moment of impasse has been transformed into an important opportunity for us, and we are able to provide all-round functional coverage on the issues we are overseeing. We can clearly define the right partner for the boutiques, which is to say, for those entities that are extremely focused on this kind of business," concludes Limonta.

    • Credere nel futuro e nell’innovazione tecnologica

      Kline è sempre alla ricerca, per i suoi clienti, delle migliori soluzioni, abbinando il meglio della evoluzione tecnologica al rispetto della Compliance normativa

      Una software house classica, con qualcosa di più e maggiormente definito e specialistico: Kline si presenta, infatti, come una società la cui value proposition è focalizzata quasi totalmente su Sim, Sgr, Fiduciarie, Banche Finance (intendendo con questa ultima accezione quelle realtà che distribuiscono servizi di Gestione Patrimoniale Individuale e/o Servizi di Raccolta Ordini/Trading On Line e che necessitano di strumenti per integrarla con i propri sistemi legacy già esistenti). Kline si muove in un contesto molto dinamico, soggetto a numerosi cambiamenti provenienti dall’esterno e dall’ambito regolatorio. Ad aiutarci a comprendere il mercato è il CEO Stefano Limonta: la sua visione strategica inizia evidenziando come Banche Finance e Intermediari Finanziari stiano spostando la tecnologia verso il mondo mobile e verso soluzioni che portino alla dematerializzazione totale: «Si immaginino modelli come quelli bancari di Widiba, o CheBanca!: ebbene, gli stessi processi possono essere traslati anche nel nostro settore di riferimento, con il medesimo obiettivo: diminuire la complessità tecnologica e fornire ai clienti un’esperienza digitale moderna e facile. Come si può immaginare, questo percorso ricade anche sulle esigenze che vengono espresse a Kline dai suoi clienti, che le chiedono sempre più soluzioni nuove per la digitalizzazione e per alleggerire i processi di back office interno». Per i prossimi due anni, Kline sarà, allo scopo, impegnata ad avviare una completa riprogettazione dei suoi gestionali, in modo da renderli più performanti, innovativi, mobile/ web based. «Nei prossimi mesi presenteremo ufficialmente ai clienti questo progetto di lunga gittata e ci impegneremo a raccontarlo anche a quei prospect che sono ancora legati a fornitori che possono garantire loro, solo, soluzioni più datate». Progetti importanti richiedono menti brillanti: Kline ha creato ad hoc una Unit che si occuperà di implementare il top della tecnologia disponibile. «Ci tengo a precisare che la nostra azienda non è un aggregatore di software o tecnologie di altre parti. Questo per scelta e vocazione: sappiamo bene, infatti, che per mantenere alti gli standard di manutenzione e aggiornamento relativo agli aspetti normativi – si pensi solo alla MiFID II - è necessario essere indipendenti e molto rapidi». La Unit avrà un’importanza strategica all’interno dell’azienda e lavorerà con tecnologie di ultima generazione. Al suo interno professionisti in ambito matematico, finanziario, informatico: «Le conoscenze funzionali vengono abbinate al lavoro ingegneristico. Stiamo parlando di risorse molto specialistiche dalle quali ci attendiamo grandi risultati».

      Dalla specializzazione ai nuovi business
      Se questo è il percorso che accompagnerà Kline a soddisfare le esigenze di “richiesta di tecnologia” che cosa si può dire di quanto stanno affrontando e/o valutando le Sim, le Sgr, le Fiduciarie? «In questo caso, la prospettiva è leggermente diversa: queste realtà, infatti, nella maggior parte dei casi, stanno rinunciando a proporsi con un’offerta omnicomprensiva e si stanno indirizzando verso la specializzazione. Questo per mantenere più sotto controllo i costi, essendo la “polispecializzazione”, con tutti i suoi servizi, molto onerosa dal punto di vista economico». Molte realtà stanno aggiungendo, alle classiche attività di Collocamento e/o Raccolta Ordini, la Consulenza, magari anche in forma gratuita: questo servizio è considerato, infatti, essenziale non solo per scalzare la concorrenza dei grandi gruppi bancari, ma anche per lavorare sulla fidelizzazione della propria Clientela. Non a caso, molte stringono accordi di collocamento con le case prodotto (Fondi) e iniziano a reclutare Promotori/Consulenti Finanziari. A questi professionisti devono però fornire servizi e tecnologie abilitanti al business, come ad esempio il software per il supporto gestionale. Il tutto deve essere altamente professionalizzato e di estremo rigore, in modo da essere Compliant con quanto indicato da MiFID II. “La tematica è di assoluto rilievo: la stessa Esma ha raccomandato ai singoli Regulator di ciascuna nazione aderente che ci deve essere una particolare attenzione, da parte dell’Intermediario, nei confronti della propria Clientela, che non deve essere raggiunta e identificata con il solo obiettivo della vendita dei propri prodotti, ma deve essere seguita e controllata in un workaround che permetta di verificarne i cambiamenti di esigenza a livello di Rischio Finanziario, Situazione economica e/o familiare, etc . A questi operatori, insomma, si chiede di attuare una vera e propria governance e di seguire la clientela - a livello di esigenze - anche nel tempo. Nella proposition di Kline queste piattaforme sono già disponibili. Kline ha anche identificato e creato gruppi di lavoro con Clienti particolarmente proattivi e sensibili in tal senso, in modo da essere pronti a implementare il software rispondendo alle esigenze di MiFID II e da rendere le piattaforme sia business che compliant oriented». Veniamo infine alle Fiduciarie: anch’esse sono soggette a un percorso di cambiamento che porterà a diventare soggetti vigilati, in grado di fornire servizi di Account Aggregation, catalogando dunque il portafoglio dei clienti e rendicontando i rischi che questi corrono sul mercato (l’analisi e la riclassificazione del valore del portafoglio potranno tenere conto anche di Beni al di fuori dello specifico ambito Finance). Kline si è già strutturata e posizionata in modo da fornire alle Fiduciarie gli strumenti software necessari a svolgere queste operazioni.

      Il valore della Consulenza organizzativa e gestionale
      È certamente finito il tempo della pura fornitura di prodotti di tecnologia. Già da diversi anni, Kline ha scelto di dedicarsi anche all’attività consulenziale; da una parte ha coinvolto i clienti nel percorso di creazione del modello organizzativo basato sulle sue piattaforme; dall’altra si è strutturata in modo da fornire un supporto agli utenti, specie relativamente agli aspetti normativi che cambiano rapidamente. Queste attività vengono svolte sia con personale dedicato interno, che con il supporto di consulenti in staff, che lavorano sia on site che presso l’azienda. Negli ultimi due anni, Kline ha anche inserito una decina di nuovi professionisti e il progetto di espansione non si ferma: «Sta succedendo qualcosa di particolare, nelle aziende nostre dirette competitor. Alcune hanno puntato sull’aggregazione esterna e non sempre questa soluzione è risultata vincente; alcuni fornitori non sono riusciti a soddisfare le tempistiche richieste dai clienti. Questo momento di impasse si è trasformato in una opportunità importante per noi, che siamo in grado di garantire una
      copertura funzionale a 360° sui temi che presidiamo. Possiamo definirci tranquillamente il giusto partner per le boutique finanziarie, ossia per quelle realtà estremamente focalizzate su questo tipo di business», conclude Limonta.
  • KLINE srl
  • Via Giacomo Puccini 5
  • 20121 Milano MI - Italy
Stefano Limonta,Ceo di Kline

Stefano Limonta,
Ceo di Kline

Write us to be into TopVendors!

I confirm that you have read the privacy policy .

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

Designed by f14web.pro & carchidio.com

This site uses cookies to ensure its functionality and facilitate navigation to users, according to the Cookie Policy. By clicking " agree " you are agreeing the use.